Zago Lenti a Contatto

by Zago Patrizia

gradi im1 goniometro

Goniometro di E. Lenoir Parigi, XVIII sec.

 

Ci capita spesso che i nostri clienti ci chiedano ”Ma quanti gradi mi mancano?”

E qui per noi ottici optometristi e tecnici del settore arriva il bello!

Non è facile spiegare che la parola gradi si riferisce esclusivamente ad un settore ben distinto dell’ottica che è “ l’astigmatismo ”.

E’ solo quando si parla di astigmatismo che si usa la parola gradi, poiché esso si misura in diottrie mentre i gradi sono l’orientamento della lente correttiva

Facciamo un esempio.

Sempre il Sig. Mario Rossi che avevamo visto miope di –3.50 diottrie sull’occhio destro è anche astigmatico di –2.00 diottrie ad asse 180 gradi.

Infatti se avete visto un ricettario per la prescrizione di occhiali avrete notato che vi sono diverse caselle e che spesso sono tutte riempite!

Nella casella dove è scritto “asse” vanno inseriti i gradi (0° - 180°)

gradi im2 ricetta