Zago Lenti a Contatto

by Zago Patrizia

LAC & ASTIGMATISMO

L’astigmatismo è una condizione molto comune per l’occhio umano al punto che valori molto piccoli di astigmatismo (sotto 0.50/0.75 diottrie) sono considerati fisiologici.

Tipicamente produce una visione sfuocata e distorta e si può associare ad astenopia, tendenza a fessurare le palpebre, affaticamento generale, cefalea.

Produce anche una percezione alterata delle forme e delle dimensioni e delle distanze e il valore dell'acuità visiva risente del tipo di caratteri usati per l’esame della vista.

E’ tipico di chi è astigmatico (e ovviamente non corretto) confondere le lettere come:

H invece di N

P invece di F

A invece di R

B invece di E

e così via.

 

In pratica viene a mancare quella che si definisce l” HI RESOLUTION” dell’immagine, molto importante per chi lavora al computer, chi guida, specialmente si sera, ecc.

 

La tecnologia avanzata di costruzione delle lenti a contatto ci consente oggi di correggere con LAC morbide OGNI tipo di astigmatismo associato a miopie o ipermetropie di grado anche molto elevato.

 

Tuttavia le statistiche mostrano che circa il 65% delle persone che rinunciano alle LAC hanno un astigmatismo superiore a 0.75 diottrie, a causa di alcuni miti da sfatare:

  1. il maggior costo delle LAC astigmatiche: il contattologo ha il dovere di far provare al paziente la differenza della correzione con e senza astigmatismo. Le case produttrici forniscono campioni di prova gratuiti proprio a questo scopo!

 

  1. le LAC astigmatiche non sono confortevoli: anche in questo caso il contattologo ha ampia scelta tra la produzione mondiale: c’è un’infinità di modelli tra i quali scegliere fino ad arrivare alla lente CUSTOM MADE (fatta su misura)

 

  1. l’applicazione delle LAC astigmatiche richiede più tempo: è vero richiedono più tempo e pazienza dell’applicazione di lenti per solo miopia, questo perché hanno più parametri da combinare in maniera precisa; ma il risultato è talmente buono che fa dimenticare il sacrificio!